Chips & Salsa

articoli e appunti da franco carlini

  • fc

Le inchieste, quelle serie

Posted by franco carlini su 11 gennaio, 2007

L’inchiesta del Los Angeles Times sugli investimenti della Fondazione Bill e Melinda Gates è in pieno svolgimento. Sono sei puntate e stanno dimostrando che mentre con una mano la Fondazione dona miliardi per combattere le malattie nei paesi poveri, come Aids e malaria, l’altra mano investe il 95 per cento del capitale in una moltitudine di imprese, molte delle quali non sono socialmente responsabili né verso l’ambiente, né verso i diritti dei lavoratori.

La schizofrenica divisione dei compiti è teorizzata dai coniugi Gates: un conto sono le azioni benefiche, altro è la valorizzazione del capitale che altrimenti si deprezzerebbe. L’inchiesta si presta a due riflessioni.

Intanto che per farla il quotidiano ha usato tre inviati (in Nigeria, Sud Africa e San Francisco) e 4 reporter-analisti di staff. Hanno lavorato probabilmente per mesi, tra interviste e reperimento di documenti spesso quasi inaccessibili. Hanno sentito tutte le fonti, compresa la Fondazione che su diverse questioni non ha voluto rispondere. E’ un ottimo esempio di ottimo giornalismo; di giornali che sanno ancora fare il loro mestiere senza farsi condizionare da nessun potere. Per farlo il giornale ha senza dubbio speso molti dollari, perché le inchieste serie costano e gli editori seri (non quelli italici) lo sanno.

La seconda osservazione riguarda la filantropia. La scelta dei Gates infatti non è l’unica possibile: altre fondazioni industriali esercitano il loro diritto di voto per influenzare le politiche delle aziende di cui hanno azioni, spingendole verso politiche responsabili e non predatorie. Questo probabilmente è un modo meno appariscente di «fare del bene», ma senza dubbio contribuisce a rendere il mondo delle corporation un po’ più decente. Che i Gates non lo capiscano e non lo vogliano fare non è drammatico e indica quanto pesante sia il ruolo dell’ideologia finanziaria.

Advertisements

4 Risposte to “Le inchieste, quelle serie”

  1. lorenzo said

    questo dimosta anche quanto sia difficile fare del bene (vedi manderlay, il film di lars von trier)

    ma e’ bene che la gente ci provi, ognuno a modo suo. ed e’ bene che ci sia spazio per dei giornalisti per indagare su cosa sta succedendo. magari la famiglia gates puo’ imparare qualcosa, sembrano esserne capaci.

    un saluto e complimenti per questo sito-blog. mi piace.

    lorenzo

  2. Alessandro said

    Vero. La filantropia è, da sempre, un concetto contraddittorio. Il filantropo è quello che vede gli uomini come altro da sé, anche se dichiara di amarli. La vera gratuità del bene non è filantropica, è umana e basta.
    Non condivido del tutto l’implicita (se ho capito bene) critica all’inchiesta dell’Espresso sugli ospedali: sarà costata molto meno e sarà meno rigorosa, ma nella palude del giornalismo italiano mi sembra un bel sasso, come lo era stata del resto l’inchiesta sui cpt fatta dallo stesso giornalista.
    La domanda che mi faccio e che ti faccio è un’altra, spero che tu abbia voglia di rispondere, magari in un altro post: a parte le diverse tradizioni, le diverse scuole giornalistiche, il diverso modo, evidentemente, di concepire il ruolo del gioralista nella società, cosa permette al Los Angeles Times di investire così tanto in un’inchiesta? Quale è il loro vero ritorno? Possono le copie vendute in più, il prestigio e il rispetto guadagnati, giustificare un investimento del genere, o c’è altro? No, perché se c’è altro sarebbe ora che lo imparassero anche gli editori italiani.

    Ciao e grazie
    Alessandro

  3. Ernest said

    Sono perfettamente d’accordo con te Lorenzo…

  4. […] ma anche in imprese socialmente irresponsabili verso ambiente e diritti umani. Lo ha spiegato Chip&Salsa del Manifesto di qualche tempo fa per dare una dimostrazione di come si fanno delle serie inchieste […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: