Chips & Salsa

articoli e appunti da franco carlini

  • fc

Gentiloni si allarga

Posted by franco carlini su 18 gennaio, 2007

diritti

«Ormai la banda larga va considerata un nuovo servizio universale, come il telefono, come le poste, del secolo scorso. Per questo abbiamo fissato l’obiettivo di dare il 100 per cento di copertura a banda larga entro la fine della legislatura». Lo ha confermato il ministro Paolo Gentiloni al supplemento economico di Repubblica. Per parte sua l’amministratore delegato di Telecom Italia Riccardo Ruggiero ha dichiarato che «alla fine del 2007 la banda larga toccherà 10 milioni di italiani, abbonati Telecom e non, con una velocità fino a 20 megabit/s. Le prospettive di crescita sono enormi».  Sembra insomma che l’Italia si muova per superare il ritardo rispetto ad altri paesi europei come Francia e Inghilterra.  Nell’occasione è stata inaugurata l’ennesima cabina di regia, diciamo un comitato, perché le iniziative sono molteplici e qualche linea guida sensata sembra opportuna: si muovono i privati, si sono attivate molte regioni, province e comuni. Nascono reti metropolitane come funghi. Tanto positivo attivismo corrisponde, secondo il ministro, a investimenti di oltre un miliardo di euro. Ma la cosa più importante è quella detta all’inizio: broadband non vuol dire solo affari in rete, ma ha ormai tutte le caratteristiche di un diritto. Se questo è vero, allora va riconosciuto come tale in leggi e decreti, e lo stato deve fare in modo che tale diritto sia concretamente esigibile. Mentre le vecchie poste diventano soggette a concorrenza dall’anno prossimo (il che corrisponderà a ulteriori chiusure di uffici postali nelle aree non profittevoli) come si strumenta l’accesso dei cittadini e la crescita della cultura di rete? E poi universale sì, ma a quali prezzi? Liberissimo mercato o servizi di base garantiti a prezzo definito? Il caso del progetto WiFi del comune di San Francisco  descritto qui a fianco segnala come pubblico e privato possano operare in sinergia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: