Chips & Salsa

articoli e appunti da franco carlini

  • fc

Le aree della rimozione

Posted by franco carlini su 19 luglio, 2007

emanuela di pasqua

La memoria è sovente paragonata a un enorme archivio cui gli esseri umani possono accedere, ma è anche un sofisticato meccanismo capace di nascondere, bloccare, eliminare. Dimenticare è possibile e utile, e del resto ne parlava già Freud al tempo, alludendo al meccanismo della rimozione del ricordo, come difesa emotiva rispetto a un trauma. Ora i ricercatori dell’Università del Colorado hanno osservato, grazie alla risonanza magnetica (Fmri), le aree cerebrali coinvolte nella rimozione dei ricordi sgradevoli. Hanno infatti potuto osservare l’attività del cervello in tempo reale quando alle persone cui viene chiesto di abbandonare un ricordo. L’esperimento ha coinvolto 18 volontari adulti cui è stato domandato di associare le foto di alcuni volti con quelle di incidenti d’auto o altre immagini traumatiche. Ciascun viso è stato mostrato una dozzina di volte ai volontari, cui successivamente veniva chiesto di provare a ricordare o rimuovere l’immagine negativa a questi associata. Osservando l’intenso lavorio in cui era coinvolta la loro mente, gli esperti hanno identificato le zone interessate. In particolare i due territori cerebrali identificati sono l’ippocampo (struttura indispensabile alla fissazione della traccia di memoria) e l’amigdala. Dalla ricerca, pubblicata sulla rivista Science, emerge che le aree cerebrali attivate dalla soppressione del ricordo sarebbero più numerose di quelle utilizzate per richiamare un dato alla memoria.
Già nel 2004 un team di studiosi guidati da Michael Anderson (a capo del Memory Control Lab del dipartimento di psicologia dell’Università dell’Oregon) mostrò per la prima volta i meccanismi legati alla soppressione del ricordo. Il valore aggiunto del recente studio sta nell’aver confrontato le zone del ricordo a quelle della rimozione, individuando un terreno comune.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: